ANNO 8 n° 346
Al teatro dell'Unione va in scena ''Il lupo e la capra''
Domenica 4 al via la rassegna ''A teatro in famiglia''
31/10/2018 - 14:59

VITERBO - Domenica 4 alle 18 al teatro dell'Unione apre la rassegna A teatro in famiglia, promossa da Atcl – Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio con il finanziamento del Ministero per le attività Culturali, della Regione Lazio e del Comune di Viterbo, il Premio Eolo Miglior Spettacolo Teatro Ragazzi Italiano: Il lupo e la Capra - storia di due ribelli inconsapevoli e quindi di un’utopia della Compagnia Rodisio.

Ispirato ad In una notte di temporale di Y. Kimura, autore giapponese tradotto in tutto il mondo, lo spettacolo per bambini dai 4 anni, offre uno spunto importante per una riflessione sulla diversità e sul superamento dei luoghi comuni.

''Scegliere di fare uno spettacolo per bambini così piccoli è stato necessario - dice Compagnia Rodisio - Abbiamo scelto la cosa più difficile per noi. Per noi metterci alla prova significa andare verso quella paura, verso occhi spalancati pieni di fiducia. Lo facciamo con una storia impossibile, o forse no, sicuramente scomoda e spigolosa. E’ la storia di un lupo e di una capra, nemici nell’immaginario comune, che per caso si incontrano, in una notte senza luna, non si riconoscono e si scoprono più vicini di quanto si possa credere. È la storia di due che, inconsapevolmente, sfidano quella logica che dice che le cose sono sempre andate così e quindi non c’è motivo di cambiarle.

Due ribelli dunque. Oppure, solo due che si incontrano, lontani da casa, dalla loro sicurezza e da quello che ognuno crede di essere. Come due pionieri di un luogo nuovo sono obbligati ad una nuova curiosità, e per questo messi alla prova. E allora, come la capra può scoprire di essere coraggiosa, così il lupo può avere paura. Ma non è detto che andrà così. Forse ognuno rimarrà ancorato alla propria comoda certezza e niente cambierà. Il lupo mangerà la capra? La capra avrà paura e istintivamente fuggirà? Il ricordo della notte appena trascorsa prevarrà sull’abitudine? Noi crediamo in una piccola utopia. E, come il lupo e la capra, ci troviamo al buio, senza sapere cosa accadrà''. 

Inoltre Libri in scena: prima di ogni rappresentazione, nel foyer del teatro alle ore 17.00, verrà allestito un angolo dedicato alla lettura ad alta voce con Librimmaginari, un progetto di Arci Viterbo a cura di Marco Trulli e Marcella Brancaforte.






Facebook Twitter Rss