ANNO 7 n° 177
Al Rivellino arriva il Presepe Medioevale
Il 6 gennaio dalle 14,30
L'ingresso è gratuito
04/01/2017 - 16:45

TUSCANIA - I Figuranti de ''La Contesa'' del Comitato Centro Storico di Viterbo eseguono la rappresentazione del Presepe Medioevale, con le musiche del maestro Gianfranco Pirroni e la partecipazione delle cantanti Laura Leo e la bambina Sofia Biordi. L’ingresso è gratuito.

La rappresentazione andrà in scena al teatro Il Rivellino di Tuscania, Venerdì 6 gennaio 2017 alle ore 14,30.

La rappresentazione illustra la possibile iniziazione della tradizione del presepio a Viterbo, nel tempo medioevale, grazie all’opera della santa giovinetta di Viterbo, S. Rosa, su ispirazione di S. rancesco che già nel 1223 aveva iniziato la storia presepistica con la prima rievocazione avvenuta nel paesino di Greccio, nei monti dell’Appennino di Rieti.

E’ un’opera di pura fantasia che vuole valorizzare il presepio come la valida rappresentazione del simbolo di pace ed unità tra le persone, in un modo diviso dalle lotte e dagli odi. Infatti l’ambientazione riporta Viterbo all’epoca in cui la lotta tra i poteri papale ed imperiale aveva reso invivibile il clima esistente nella città: padri contro figli, fratelli contro fratelli. Solo la voce di Rosa, che chiedeva di posare le armi ed amarsi come dettato dal messaggio di Gesù Cristo, era l’unica voce in contrasto che risuonava nelle vie. Il presepe sarà l’occasione di riunirsi in pace davanti al santo Bambinello. I testi e la regia sono di Giancarlo Bruti

Le musiche del Maestro Gianfranco Pirroni faranno da cornice alle varie scene così come le canzoni eseguite da Laura Leo e dalla bambina Sofia Biordi. In particolare quest’ultima eseguirà il brano: “E’ Natale” sigla di Caffeina Christmas Village a Viterbo che ha già riscosso un gran successo dal vivo e in rete con diverse migliaia di visualizzazioni.

L’appuntamento per la giornata di venerdì 6 gennaio è l’occasione di offrire una rappresentazione che vuole unire il valore mistico del Natale con l’armonia delle musiche e delle canzoni in un contesto medioevale unico, particolare e bello che offrono i centri abitati della Tuscia viterbese







Facebook Twitter Rss