ANNO 8 n° 318
Al ''Dalla Chiesa'' decolla il G7 giovani
I ''delegati'' del Global Young7 si ritrovano all'istituto montefiasconese
07/10/2018 - 09:44

MONTEFIASCONE - Nei giorni 8, 9 e 10 ottobre 2018, circa 50 studenti dell’Iiss ''Dalla Chiesa'' di Montefiascone saranno impegnati, nei locali dell’Istituto, in una simulazione del G7 che, analogamente alle riunioni periodiche dei ''sette grandi'' della scena internazionale, cercherà di affrontare alcuni tra i maggiori problemi che assillano l’umanità per individuare i possibili rimedi. Tutta la discussione avverrà in lingua inglese e i ''delegati'' saranno divisi in due commissioni: la prima discuterà sulla necessità di pervenire ad un mondo più sicuro, al riparo da guerre e terrorismo, e sul come realizzare tale obiettivo; la seconda commissione tratterà invece i temi legati all’importanza delle nuove tecnologie nel lavoro del futuro.

La simulazione, voluta e sostenuta dall’Iiss ''Dalla Chiesa'' e dall’associazione ''Futura'', è organizzata e gestita dai docenti dell’Istituto e da Giacomo Maiucci, studente del quarto anno del liceo scientifico, che è ormai un ''veterano'' delle simulazioni del ''G7 Giovani'': si è infatti già messo in luce in due distinte edizioni della manifestazione e in particolar modo nel Global YounG7 tenutosi recentemente a Rieti dove si è imposto, insieme a pochi altri, quale ''Best Delegate'' tra delegazioni di studenti provenienti da tutt’Italia. In tale qualità Maiucci parteciperà, in rappresentanza del Dalla Chiesa, al Digital Exchange Program che si terrà in Canada dal 23 Ottobre al 6 Novembre 2018.

Durante il Global YounG7, al nastro di partenza presso l’Iiss ''Dalla Chiesa'', le delegazioni degli studenti presenti si immedesimeranno nei rappresentanti dei 7 Paesi più industrializzati del mondo ovvero Francia, Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Giappone, Italia e Canada e nei componenti di alcune importanti istituzioni internazionali quali il Consiglio e la Commissione Europea. I giovani delegati, dopo un’accurata formazione che ha preceduto l’evento, svolgeranno nell’ambito della simulazione le consuete attività diplomatiche tipiche di questi incontri internazionali: proporranno tesi, approveranno o bocceranno mozioni, prepareranno bozze per le dichiarazioni, dibatteranno con gli altri capi di stato e con i rappresentanti delle istituzioni sovranazionali per risolvere questioni complesse, adottando contemporaneamente le regole di procedura standard del dibattito formale svolto rigorosamente in lingua inglese. Ogni commissione, infine, redigerà la risoluzione finale, che rappresenterà la sintesi delle posizioni concordate rispetto ai diversi temi scelti dalle commissioni.

Al termine dei lavori verranno premiati i ragazzi che si sono distinti durante tutta la simulazione: verrà riconosciuto un ''Best Delegate'', ovvero il miglior delegato, e saranno concesse tre ''Honorable Mentions'', ovvero delle menzioni speciali per studenti che hanno dimostrato particolare capacità ed impegno durante le sessioni di discussione. I vincitori saranno decretati dai best delegates Giacomo Maiucci e Gaia Reali, studentessa universitaria la quale ha già partecipato con successo a vari YounG7 e altre manifestazioni all’estero. All’evento parteciperanno Giovanni Porroni, Capo della Polizia di Viterbo, il quale esporrà il problema della sicurezza mondiale, argomento della prima commissione e Andrea Taurchini, ingegnere esperto di innovazione dell’industria 4.0, che a sua volta parlerà di innovazione e futuro del lavoro, oggetto di discussione della seconda commissione. I lavori del YounG7 del ''Dalla Chiesa'' sono aperti al territorio e a chi vi abbia interesse.






Facebook Twitter Rss