ANNO 9 n° 258
Agricoltura, Fabrizio Pini a capo della Cia del Lazio
Esulta il gruppo dirigente della Tuscia che vede eleggere il proprio presidente
26/07/2019 - 11:34

Riceviamo e pubblichiamo*.

VITERBO - Ieri pomeriggio, 25 luglio 2019, presso la Parrocchia di Santa Bernadette Soubirous, in Roma, l’assemblea regionale della Cia del Lazio ha eletto a larghissima maggioranza Fabrizio Pini nuovo presidente regionale della Cia del Lazio.

Grande soddisfazione è stata espressa dal gruppo dirigente della Cia della provincia Viterbo, che vede eleggere il proprio presidente provinciale al ruolo di presidente regionale.

È il riconoscimento di un lavoro positivo svolto in questi anni nella nostra provincia ed a livello nazionale, quale vice presidente di Italia Olivicola, associazione nazionale dell’olio extravergine di oliva nata dalla fusione del Cno e dell’Unasco.

Pini è ora atteso da un difficile compito e da un gravoso impegno.

L’unità della Cia e l’accordo con le altre organizzazione professionali agricole, in primo luogo Agrinsieme, ma anche Coldiretti, sono le condizioni necessarie per rilanciare con la Regione un approfondito confronto sui problemi dell’Agricoltura del Lazio.

In particolare la chiusura del Psr Lazio 2014-2020 e la definizione della politica agricola regionale (Pac, Psr, Ocm, Settori produttivi) per il periodo oltre il 2020.

La Cia di Viterbo augura un buon lavoro al neo presidente regionale Fabrizio Pini.

*Confederazione italiana agricoltori Viterbo







Facebook Twitter Rss