ANNO 8 n° 143
Affitti, crescono i prezzi in tutta Italia,
a eccezione del capoluogo della Tuscia
A Viterbo il più importante calo dei costi della regione Lazio e dell'intero Stivale
18/01/2018 - 06:51

VITERBO – Affitti, crescono i prezzi in Italia, ma non a Viterbo. La città dei Papi, oltre ad essere la provincia del Lazio a presentare la maggiore discesa dei costi, è una delle città italiane ad aver registrato il più importante calo dei prezzi. È quanto emerge dallo studio sulle locazioni realizzato dal portale Idealista che ha analizzato 64.247 annunci e 155 comuni.

Secondo l’indice, che si riferisce ai dati raccolti nell’anno appena passato, in tutta Italia si registra un generale incremento sugli affitti per un aumento medio dell’1,9%.

Tuttavia leggendo i soli dati del Lazio si evince che tale rincaro non ha interessato la regione per la quale si registra un -1,1%. Ma anche Basilicata (-7,3%), Calabria (-4,5%) e Campania (-2,7%) sono le regioni che soffrono di più.

Tra le province laziali, inoltre, è nella Tuscia che si trova il maggiore calo dei prezzi sugli affitti. -10,2% a Viterbo, un dato considerevole se si pensa che per Roma è stato registrato solamente un -2,1%. Un risultato questo che fa, per il 2017, della Città dei Papi una delle provincie italiane con il maggiore calo dei costi insieme a Piacenza (-10,4%) e Treviso (-9,7%).

A fare la media italiana sul rincaro dei prezzi degli affitti sono invece le città di Bologna (+9%), Milano (+5%), Reggio Emilia (+13%), Verona e Foggia (+12,2%) e Forlì (+11,8%).






Facebook Twitter Rss