ANNO 9 n° 295
Acquapendente, riaperto il centro di raccolta differenziata
Trentuno le tipologie di rifiuti per cui è consentito il conferimento
16/09/2019 - 09:47

Da Giordano Sugaroni riceviamo e pubblichiamo.

ACQUAPENDENTE - Terminati ufficialmente lo scorso fine settimana per tutti i cittadini aquesiani i disagi in materia di raccolta rifiuti: dopo un paio di mesi di chiusura per lavori di miglioramento strutturale ha riaperto il centro di raccolta differenziata sito in località Cufone.

Nell’ordinanza di riapertura il sindaco Angelo Ghinassi elenca le 31 tipologie di rifiuti pericolosi e non pericolosi soggette ad autorizzazione conferimento: 1) imballaggi di carta e cartone; 2) imballaggi in plastica; 3) imballaggi in legno; 4) imballaggi in metallo; 5) imballaggi in materiali; 6) imballaggi in vetro; 7) contenitori T/FC; 8) rifiuti di carta e cartone; 9) rifiuti in vetro; 10) frazione organica umida; 11) abiti e prodotti tessili; 12) solventi; 13) acidi; 14) sostanze alcaline; 15) prodotti fotochimici; 16) pesticidi; 17) tubi fluorescenti ed altri rifiuti contenenti mercurio; 18) rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche; 19) oli e grassi commestibili; 20) oli minerali esausti; 21) vernici, inchiostri, adesivi e resine; 22) detergenti contenenti sostanze pericolose; 23) altri tipi di detergenti; 24) farmaci; 25) batterie e accumulatori al piombo derivanti dalla manutenzione dei veicoli ad uso privato effettuata in proprio dalle utenze domestiche; 26) rifiuti legnosi; 27) rifiuti plastici; 28) rifiuti metallici; 29) sfalci e potature; 30) ingombranti; 31) cartucce toner esaurite.

L’esercizio di controllo verrà affidato a: Settore Urbanistica e Pianificazione territoriale - Servizio Igiene pubblica Comune di Acquapendente, Comando di Polizia municipale, Comando Stazione Carabinieri Acquapendente.







Facebook Twitter Rss