ANNO 9 n° 142
Acquapendente, 13 milioni di investimenti per il territorio
''Opere di manutenzione e riqualificazione''
13/05/2019 - 09:53

ACQUAPENDENTE - Riceviamo e pubblichiamo dal sindaci Angelo Ghinassi:

Contestualmente al Bilancio di Previsione 2019 è stato definito il Programma Triennale dei lavori pubblici 2019-2021, che delinea il piano delle opere che l’Amministrazione Comunale intende attuare nella seconda parte del proprio mandato. La Legge di Bilancio 2019 ha introdotto nuove norme che prevedono la possibilità di contrarre mutui per investimenti nei limiti di capacità di indebitamento dell’ente. Pertanto nel piano triennale sono stati previsti complessivamente 13,2 milioni di euro di investimenti che costituiscono un forte incentivo allo sviluppo economico. Il Comune ha individuato due assi principali di intervento: quello delle opere di manutenzione e di riqualificazione del territorio e quello per lo sviluppo dei servizi per il turismo. Un’attenzione particolare si prevede per l’efficientamento energetico, settore in cui gli investimenti vengono recuperati dai risparmi che le opere determinano. L’intervento più grosso sarà sul rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione del capoluogo e delle frazioni con un investimento di 1.000.000 di euro. In questo caso il risparmio previsto compenserà l’investimento iniziale in un periodo più breve di quello di estinzione del mutuo, con un beneficio economico anche per gli anni seguenti.

Altre opere di efficientamento energetico e di messa in sicurezza riguardano gli impianti sportivi e le scuole, sempre secondo lo stesso criterio. Altro grosso impegno è previsto per la manutenzione straordinaria delle strade comunali, su alcune delle quali c’è urgenza di intervenire e con l’obiettivo nel medio periodo di abbassare i costi di manutenzione ordinaria. Si prevede inoltre la messa in sicurezza della Via Frangicena e il consolidamento della rupe di Porta della Ripa, lavori che sono in fase di assegnazione. Contestualmente, come sta già avvenendo per Via del Crociale a Trevinano, si prevede la bonifica delle aree occupate dalle stallette, più o meno abusive, su tutto il territorio. Stanno iniziando i lavori di riqualificazione dell’isola ecologica e sono in corso i lavori per l’ampliamento del cimitero del capoluogo. Una particolare attenzione è stata data agli impianti sportivi: sono in corso i lavori per il rifacimento delle gradinate dello stadio, per la realizzazione di un campo di calcetto/calciotto in erba sintetica nell’area ex-carri, la copertura, sempre in sintetico, del campo di calcio del Campo Boario e la realizzazione di nuovi spogliatoi. Con l’efficientamento del Palazzetto dello sport e con la parziale copertura delle gradinate dello stadio si concluderà un’opera completa di riqualificazione di tutta la zona sportiva. Sull’asse urbano della via Francigena si prevede pure la messa in sicurezza dell’immobile dell’ex liceo scientifico, al quale bisognerà trovare una destinazione e la ristrutturazione del Museo Civico. Altro polo importante è quello del Sasseto e delle zone circostanti a Torre Alfina, con la manutenzione straordinaria dell’area del bosco, il restauro del giardino storico, il parcheggio per auto, pullman e camper, la foresteria e il punto informativo per i turisti. Un altro parcheggio è previsto per Trevinano nell’ambito della riqualificazione dell’area di via del Crociale. In questa frazione continueranno anche i lavori necessari al consolidamento della rupe. Altre opere riguarderanno i sentieri ed alcune strutture della Riserva Naturale di Monte Rufeno. Per brevità non elenchiamo altre opere minori e quelle previste nell’ultima annualità del programma sulle quali non c’è ancora una progettazione definitiva. Chi volesse avere un’idea più completa e precisa del Piano Triennale dei lavori pubblici può consultare gli atti sul sito istituzionale del Comune. Ci auguriamo che questo sforzo straordinario possa coinvolgere le imprese e le maestranze locali, portando lavoro, sia direttamente, sia indirettamente e che possa rendere più funzionale e più attrattivo l’intero territorio.






Facebook Twitter Rss