ANNO 8 n° 294
A Palazzo del Drago “Cerchiamo Esploratori… di vita”
Opportunità d’impegno per i giovani nel servizio civile universale
18/09/2018 - 15:28

VITERBO - Pubblico atipico lo scorso venerdì pomeriggio a Palazzo del Drago, sede dell'assessorato ai servizi sociali e delle politiche giovanili del Comune di Viterbo. A riempire gli spazi dell'antico palazzo sono stati tanti giovani interessati a uno dei tantissimi progetti di Servizio Civile Nazionale previsti dal bando che scadrà il prossimo 28 settembre.

Per i Centri di Servizio per il Volontariato CESV-SPES, patrocinati dell’assessorato ai servizi sociali e alle politiche giovanili, è stata l'occasione per informare e orientare i giovani sugli aspetti di crescita personale e formativa che caratterizzano le attività dei progetti stessi.

Presenti all’evento il sindaco Giovanni Maria Arena, l’assessore ai servizi sociali e politiche giovanili Antonella Sberna e il consigliere Matteo Achilli, che ha portato la sua testimonianza raccontando ai presenti la sua esperienza personale durante il servizio civile.

Un'esperienza che gli ha permesso di conoscere da vicino le realtà del volontariato locale e comprendere concretamente il loro ruolo nella realtà del territorio.

''Sono molto contenta di aver riaperto le porte di questo palazzo alla città – ha sottolineato l'assessore Sberna - dopo anni è stato riaperto Palazzo del Drago per una iniziativa rivolta ai giovani. Il servizio civile è uno strumento che può far avvicinare i giovani al mondo del volontariato, mettendoli però nelle condizioni di poter lavorare per un anno in contatto con le istituzioni pubbliche e con le realtà associative operanti sul territorio. Vedere un cortile pieno di ragazzi interessati e pieni di voglia di scoprire non può che spronarci a continuare a lavorare in questa direzione''.

Il bando, in scadenza il prossimo 28 settembre, prevede un'ampia possibilità di scelta, grazie alle numerose aree d’intervento disponibili: dalla protezione civile, all’assistenza, all’educazione e promozione culturale senza dimenticare il patrimonio storico, artistico e culturale. Molte le associazioni attive sul territorio e sedi dei progetti che sono state presenti alla giornata, tra cui: AMAN - Associazione per il Miglioramento e la Cura del Malato Neoplastico, Associazione Murialdo, Associazione Sportiva Dilettantistica Vitersport, Amici di Galiana, Avis di Vetralla, Auser Viterbo, Casa dei Diritti Sociali della Tuscia, Associazione Interculturale Sans Frontiere.

Possono candidarsi tutti i giovani tra 18 e 28 anni ai quali sarà richiesto un impegno di 30 ore settimanali o 1400 ore annue a fronte dei quali volontari riceveranno di 433,80 euro mensili.

I Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio CESV-SPES, istituiti con la Legge 266 del 1991, danno supporto al mondo del volontariato presente in tutto il Lazio attraverso servizi e assistenza gratuiti, sostenendo l’impegno civile e sociale delle migliaia di persone che partecipano attivamente alla vita sociale della nostra regione






Facebook Twitter Rss