ANNO 9 n° 177
A Palazzo dei Priori torna Degustando la Pasqua
La nona edizione della rassegna enogastronomica si terrà dal 12 al 14 aprile
10/04/2019 - 16:30

VITERBO - Dopo il grande successo delle precedenti edizioni torna dal 12 al 14 aprile Degustando la Pasqua, la rassegna enogastronomica più dolce dell’anno firmata Confartigianato Imprese di Viterbo.Presentata questa mattina nella sede dell’associazione viterbese, la kermesse in questo 2019 si propone in veste completamente rinnovata e in una location d’eccezione, diversa rispetto al passato: Degustando la Pasqua 2019 avrà luogo, infatti, sotto i portici e nel cortile di Palazzo dei Priori in piazza del Plebiscito e vedrà la partecipazione di ben dodici aziende della Tuscia. Azienda Agricola Di Piero Luca, Azienda Agricola Il Circolo di Montefiascone, Azienda Agricola Lamponi dei Monti Cimini di Viterbo, Azienda Agricola Pacchiarotti Antonella di Grotte di Castro, Azienda Agricola Sapori di Ieri di Caprarola, Freschi di Forno, Forno del Duca di Bagnaia, Frantoio Battaglini di Andrea Battaglini di Bolsena, Salumificio Coccia di Coccia Sesto, Latteria Spizzichini di Spizzichini Giovanni, Panificio Biscetti di Biscetti Guido, Pasta e Delizie di Felici Guido di Viterbo: queste le imprese che daranno vita alla tre giorni interamente dedicata alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti tipici locali, con degustazioni di cioccolato, vino, olio extravergine d’oliva, pane, pasta artigianale, pizza di Pasqua, marmellate, formaggi, salumi e altre delizie della Tuscia.

La manifestazione, organizzata col patrocinio del Comune, della Provincia, della Camera di Commercio di Viterbo, della Diocesi di Viterbo, dell’Avis comunale, del Sodalizio dei Facchini di Santa Rosa e dell’associazioneLux Rosae, è giunta quest’anno alla sua IX edizione. “Abbiamo voluto dare un’impronta nuova a Degustando la Pasqua, un’iniziativa che ormai è un appuntamento fisso e tradizionale nella primavera viterbese – spiega Andrea De Simone, direttore di Confartigianato Imprese di Viterbo – e che quest’anno prenderà vita sotto i portici e nel cortile di Palazzo dei Priori. Ringrazio il Comune, nella persona del sindaco arena e dell’assessore Mancini, che hanno sposato la nostra proposta, la Diocesi di Viterbo per la sua vicinanza e le istituzioni e associazioni che patrocinano Degustando la Pasqua. La nona sarà un’edizione rinnovata, per la prima volta all’aperto, con il coinvolgimento della centralissima piazza del Plebiscito sopra cui voleranno gli aquiloni. Tra percorsi di degustazione dei sapori tipici del periodo pasquale, ci sarà spazio anche per mostra mercato, convegni e approfondimenti destinati ai cittadini e ai turisti che in questo periodo iniziano ad affollare Viterbo”.

“Saremo sempre al fianco di Confartigianato, un’associazione foriera di proposte di sviluppo e crescita, per promuovere iniziative che, come in questo caso, rappresentano una vetrina per il territorio e per le imprese che vi operano” commenta il sindaco di Viterbo, Giovanni Maria Arena. “Degustandoè il vero momento della promozione dei prodotti tipici locali, l’occasione principale per acquistare le prelibatezze da mettere in tavola il giorno di Pasqua – aggiunge l’assessore allo Sviluppo economico del Comune di Viterbo, Alessia Mancini -. Sono da anni estimatrice di questa iniziativa, ho partecipato a quasi tutte le edizioni della kermesse di Confartigianato, associazione con cui il dialogo e la collaborazione sono sempre costruttivi e immediati”. “Soddisfazione e gratitudine”, infine, nelle parole di don Emanuele Germani, in rappresentanza della Diocesi di Viterbo, “per eventicome Degustando la Pasqua che aiutano la promozione delle imprese artigiane, spesso in difficoltà nel confronto con la grande distribuzione”.

Il programma, che prevede non solo degustazioni delle bontà del territorio ma anche mostra mercato, convegni e laboratori di aquiloni, è stato illustrato dal responsabile organizzativo dell’evento, Angelo Proietti Palombi. La mostra mercato sarà aperta al pubblico dal 12 al 14 aprile dalle ore 10 alle 20. Sabato 13 aprile alle 10,30 nella Sala Regia di Palazzo dei Priori ci sarà il convegno dal titolo “Il futuro enologico nel Lazio: la vite, il vino, il marketing e la sperimentazione” da un’ide di Angelo Palombi e Fabio Mencarelli, con la partecipazione di relatori di fama nazionale e con il patrocinio dell’Università degli Studi della Tuscia. Nel pomeriggio di sabato laboratorio per bambini dedicato alla creazione di aquiloni dal titolo “Portate al mare o in campagna la vostra creazione aiutati dal maestro Francesco”, in programma dalle ore 16 alle 20 in piazza del Comune. La giornata di sabato si concluderà con una degustazione di pasta artigianale a cura dell’azienda Pasta e Delizie di Felici Guido, alle ore 18. Domenica 14 aprile dalle ore 10,30 fino al termine della manifestazione torna il laboratorio di aquiloni “Portate al mare o in campagna la vostra creazione aiutati dal maestro Francesco” in piazza del Comune; alle ore 12.30 appuntamento dedicato alla tradizione e ai cibi rituali con Stefano Polacchi, esperto enogastronomo, che relazionerà su “Tradizioni e cibi rituali nella colazione di Pasqua”. A seguire degustazione gratuita aperta al pubblico all’interno del cortile di Palazzo dei Priori. Gli eventi della giornata di domenica 14 aprile si concluderanno con “Il sentiero degli Osti”, presentazione e degustazione dei dolci tradizionali della Tuscia all’interno del cortile di Palazzo dei Priori.

L’inaugurazionedi Degustando la Pasquaci sarà venerdì 12 aprile alle ore 11 sotto i portici di Palazzo dei Priori in piazza del Comune, con il taglio del nastro insieme alle autorità cittadine e con la benedizione del vescovo di Viterbo, monsignor Lino Fumagalli. L’ingresso è gratuito.Si ringraziano l’Istituto alberghiero della Provincia di Viterbo, il Panificio Biscetti Guido di Bagnaia, l’ASD Viterbo Scuola Calcio, il vivaio La Camelia. Info: www.confartigianato.vt.it, tel. 0761-33791.






Facebook Twitter Rss