ANNO 9 n° 259
A Montefiascone torna l'ex tecnico Antolovic
Oltre al duello Rieti - Viterbese, tanti match interessanti per l'ultima d'andata
11/01/2014 - 00:00
di .

di Domenico Savino

VITERBO – Si chiude il girone d’andata. In vetta Rieti e Viterbese si dividono il primo posto e l’una spera nel passo falso dell’altra. I sabini vanno a Fregene che a dispetto della posizione in classifica è una squadra in ripresa. I gialloblu attendono la visita del Villanova. Mentre per le altre compagini della Tuscia il calendario presenta gare interessanti: il Monterosi attende il Città di Monterotondo, la Sorianese viaggia a Montecelio, alle Fontanelle di Montefiascone arriva il grande ex Daniele Antolovic (allenatore del Cerveteri), la Caninese cerca fortuna a Monterotondo. Il mercato ha modificato gran parte delle avversarie e sarà una domenica tutta da vivere prima della virata in vista del ritorno.

MONTEROSI – CITTA’ DI MONTEROTONDO – Sulla carta è una sfida che deve rendere una sola direzione. E invece gli eretini hanno recuperato linfa dopo il restyling dicembrino: sono arrivati Toscano e De Francesco e la squadra ha subito recuperato sulla penultima (ora non è più la Cenerentola del campionato). Deve fare molta attenzione il Monterosi che, dopo il pari contro l’Empolitana, vuole coronare una splendida prima parte di torneo. Nessuno si sarebbe aspettato un campionato simile dalla banda allenata da Marco Scorsini. L’acquisto di Ingrosso, poi, ha conferito qualità alla mediana. Serve il solito Monterosi da battaglia per prendersi i tre punti.

MONTECELIO – NUOVA SORIANESE – Devono vincere i cimini se vogliono mantenere intatte le velleità di altissima classifica. E ci sono tutti i presupposti per farlo: società solida e ambiziosa, un allenatore vincente, una squadra che può vantare attaccanti come Amassoka e Giuffrida. Tuttavia non si può permettere amnesie o momenti di distrazione che in questo campionato possono essere pagate a carissimo prezzo. In tal senso il match contro il Montecelio può essere un’ottima chiave di volta della stagione.

MONTEFIASCONE – CERVETERI – E’ il ritorno alle Fontanelle del grande ex: Daniele Antolovic, il condottiero di tante battaglie in gialloverde. E torna con un Cerveteri che staziona solo due punti sotto il Montefiascone. Del Canuto deve trovare la squadra che ha fatto bene nel girone d’andata, lontana parente di quella che ha pareggiato in casa contro il Città di Monterotondo e ha perso a Soriano. Il problema è sempre quello del gol: manca una punta da area di rigore che risolva quelle partite ingarbugliate. Il Montefiascone deve ritrovare soprattutto lo spirito arrembante per avere ragione del Cerveteri. La zona play out si è fatta vicina, ma è ancora troppo presto per parlarne. Meglio sbrigare al più presto la pratica Cerveteri.

MONTEROTONDO CALCIO – CANINESE – La formazione di Riccardo Sperduti è davanti a un bivio: in tre giorni si gioca tantissimo, prima il match contro il Monterotondo Calcio, poi (mercoledì 15) il recupero contro la Fonte Nuova. Dovesse uscire indenne da questi due incontri sarebbe un passo avanti. Altrimenti si aprirebbe un girone di ritorno complesso.

UTILIZZO UNDER - Intanto la Lega nazionale dilettanti ha deliberato le nuove norme per l’utilizzo degli under per la stagione 2015/2015. Per la serie D resta invariato l’utilizzo di un giocatore nato dopo l’1 gennaio 1994, due nel 1995, uno nel 1996. Due, invece, saranno gli under da schierare obbligatoriamente in Eccellenza e Promozione: un ‘95 e un ’96.





Facebook Twitter Rss