ANNO 9 n° 265
''500/700 tonnellate di rifiuti a settimana da Roma''
Il consigliere Bianchini sciorina i numeri dell'invasione di monnezza in arrivo dalla Capitale: ''Raggi e Zingaretti scaricano i problemi di Roma sulle province!''
07/07/2019 - 06:32

VITERBO - A Casale Bussi sono in arrivo 500/700 tonnellate di rifiuti a settimana dalla capitale. A sciorinare i numeri dell'invasione di monnezza che Viterbo dovrà ''accogliere'' dopo l'ordinanza firmata da Zingaretti è il consigliere comunale Bianchini.

Ieri pomeriggio il capogruppo di Fratelli D'Italia ha fatto un sopralluogo all'impianto sulla Teverina per ''per chiedere numeri, tonnellate e impatto sulla città dei rifiuti provenienti da Roma''. Il Tmb di Ecologia Viterbo, infatti, ha ricevuto l'ordine dal presidente della Regione Lazio di ''garantire la massima operatività, con turni ulteriori di lavoro anche nei festivi per soddisfare alle richieste di smaltimento degli scarti prodotti dal ciclo dei rifiuti urbani''. Quali saranno però le ripercussioni sul territorio? 

Il meloniano è voluto andare direttamente sul posto per avere contezza del problema. Nell'impianto di Casale Bussi vengono conferite 2700/3000 tonnellate di rifiuti a settimana dai comuni del bacino, ''ora – scrive Bianchini su Facebook – arriveranno 500/700 tonnellate a settimana in più da Roma''. Che in totale fa una media di ''3500/3700 tonnellate conferite'', a fronte ''di una capacità giornaliera di 600 tonnellate'', aggiunge il consigliere.

''Il punto – sottolinea – è che l'impianto non ha problemi a ricevere la monnezza in più perché naturalmente per loro è lavoro. La questione è tutta politica e cioè che Raggi e Zingaretti non compiono il loro dovere e scaricano i problemi di Roma sulle province di bacino. Da lunedì capiremo cosa fare'', conclude Bianchini. 

Facebook Twitter Rss