ANNO 9 n° 316
Viterbese, due gol e già tanta passione
10/08/2013 - 19:12

VITERBO – Duecento persone, con questo caldo e nonostante il Ferragosto incombente. La prima uscita della Viterbese, in un test sul campo di Valentano contro la Berretti del Grosseto, non avrà dato (ancora) grandi risposte tecniche e tattiche, ma una prima cosa l’ha chiarita: a Viterbo c’è tanta voglia di ricominciare a vivere il calcio, e magari di sognare qualcosa d’importante. Solo così si spiegano i tanti sostenitori gialloblu saliti fino ai Felceti per scoprire la nuova squadra allestita dalla famiglia Camilli (in tribuna c’era anche il Comandante Piero), a partire dagli ultras che hanno lavorato tanto negli ultimi giorni proprio per perfezionare questa prima uscita.

Sul campo, il risultato finale dice invece 2-0, al termine dei tre tempi da mezz’ora che si sono disputati. Gialloblu ovviamente caricati dal lavoro della prima settimana e anche dall’allenamento che Solimina aveva fatto svolgere loro in mattinata.

Primo tempo abbastanza equilibrato, coi ragazzini maremmani che comunque possono vantare qualche giorno in più di preparazione. Solimina sceglie Cima tra i pali e si affida alla coppia centrale Federici – Marini. In mezzo al campo giostrano Ingrosso e Palermo. Le cose più interessanti arrivano dalla coppia d’attacco: l’impressione è che tra Toscano e Pero Nullo sia già scoccata l’intesa, perché i due fraseggiano e si rendono protagonisti anche di alcune occasioni. Il gol, però, arriva per un errore del centrale del Grosseto, che sbaglia il retropassaggio di testa al portiere e infila nella sua porta. I gialloblu chiudono dunque la prima frazione in vantaggio, seppur di misura.

Nel secondo tempo, Solimina comincia a ruotare gli uomini a sua disposizione, anche perché per la seconda parte del ritiro, dal 16 agosto a Chianciano, è prevista una scrematura della rosa, che verrà ridotta a 23 unità. In porta ci va l’altro Marini, Gabriele, mentre la coppia centrale di difesa è formata da Ingiosi e Fapperdue. Dentro anche De Francesco. Poi, via via, spazio a tutti gli altri, con alcuni che avevano giocato anche nella prima frazione che sono rientrati in campo. E’ arrivato il raddoppio con un bel gol del giovane Ravoni (nella seconda foto), prodotto del vivaio gialloblu, bravo ad azzeccare la conclusione vincente pochi metri dentro l’area di rigore.

Adesso i gialloblu avranno una giornata di riposo, domenica, prima degli allenamenti di lunedì e martedì. Quindi due giorni di pausa per Ferragosto e poi la partenza per Chianciano, nella struttura che ha già ospitato il ritiro del Grosseto. Qui Solimina e i suoi collaboratori accelereranno il programma di preparazione, in vista del debutto ufficiale previsto per l’11 settembre in Coppa Italia (obiettivo dichiarato della società) e poi quello in campionato del 15.

E domenica il programma del calcio provinciale offre un altro interessante test a Soriano nel Cimino, dove i padroni di casa della Nuova Sorianese ospiteranno una Flaminia già molto avanti nella preparazione (giocherà in Coppa Italia a Selargius già il 18) e reduce dal rocambolesco 4-3 ottenuto contro il Ronciglione United.





Facebook Twitter Rss