ANNO 8 n° 318
Fashion Mood
Dream: l'arte e i sogni si incontrano
di Leonetta Gentili
15/10/2018 - 06:57

di Leonetta Gentili

Il sogno. Questo il tema della mostra che andrà in scena dal 29 settembre al 5 maggio al Chiostro del Bramante. ''Dream. L’arte incontra i sogni'' è una vera e propria immersione in un universo parallelo, fatto di arte, interpretazione e fascino.

Dopo ''Love''' ed ''Enjoy'', questa è la volta dei sogni, dell’immaginazione, della poesia trasformata in luci e ombre. Il curatore della mostra, come per le altre edizioni, è Danilo Eccher che ha modificato leggermente il format.

Infatti accompagna la mostra il progetto ''Le voci del sogno'', un sistema di audioguide con testi inediti, scritti dallo sceneggiatore Ivan Cotroneo e interpretati da diversi attori italiani.

In questa esposizione, a differenza delle precedenti, la parte narrativa assume un ruolo centrale. Noi visitatori ''sogniamo'' attraverso la voce di Alessandro Preziosi, Marco Bocci, Cristiana Capotondi e molti altri.

L’avventura di ''Dream'' si alterna tra sogno e incubo, tra utopia e realtà, tra conscio e inconscio. Un viaggio non solo per conoscere nuove forme di arte ma soprattutto per attraversare sensazioni più profonde.

''Dream'' è una grande narrazione suddivisa in 14 racconti, fatti di immagini, suoni, significati ed emozioni. Si attraversano le sale del Chiostro del Bramante e si vive un intenso viaggio fisico e onirico che oltrepassa i confini dell’arte contemporanea.

''Dream'' vuol dire sognare ma anche conoscere il significato più profondo del nostro inconscio. Le nostre paure, i nostri desideri, il nostro essere cambia e si trasforma continuamente.

''Dream'' diventa una voglia di andare oltre, di camminare altrove, di scoprire sempre di più. È una forma di arte diversa e rinnovata che va alla ricerca di emozioni e del pieno coinvolgimento del pubblico.

''Dream'' è un’immersione negli aspetti più nascosti dell’animo. La realtà si fa per un attimo da parte e lascia il posto all’immaginazione.

Questa esposizione è una nuova dimensione che ci permette di accedere a immaginari sconosciuti e di sbirciare negli spazi più reconditi dell’essere umano.

Un’avventura che vede come protagonisti grandi artisti contemporanei da Bill Viola a Anselm Kiefer, Da Kate MccGwire a Luigi Ontani, da Mario Merz fino a James Turrell.

L’arte vuole svelare i veri sentimenti dell’animo e ci mette nella condizione di guardare, approfondire, conoscere e viaggiare perché “Dream” ci fa scoprire che è ancora possibile sognare ad occhi aperti.




Facebook Twitter Rss