ANNO 9 n° 316
Viterbese, testa e cuore contro il Fregene
Dopo la domenica da spettatori i gialloblu, si rituffano in clima campionato

VITERBO – (d.s.) La Viterbese ha vissuto la domenica di pausa da spettatrice interessata. Ha visto il Rieti vincere e riprendersi per due giorni il primo posto. Gli amarantocelesti hanno violato il campo del Cerveteri (1-2) e in tal modo rendono ancora più frizzante la sfida del Paglialunga di Fregene. Resta il fatto che la Viterbese è chiamata comunque ad una prova d’autorità dopo il cambio d’allenatore e la vittoria stitica contro il Ladispoli. Il campionato è un affare tra i due capoluoghi di provincia del girone. Erano le previsioni della vigilia e sono state rispettate. La Sorianese che batte il Civitavecchia ha comunque otto punti di distacco dal Rieti che sembrano troppi a due mesi dalla fine del torneo.

E allora la Viterbese deve affrontare al massimo la trasferta di Fregene. Sono queste le gare da vincere contro le avversarie più modeste dal punto di vista tecnico che, però, si giocano la partita della vita quando incontrano le nobili del campionato. Da questo tipo di partite si misura la stoffa di una squadra che ambisce al salto di categoria. Ecco perché continua il lavoro a livello psicologico di Attilio Gregori: evitare di sottovalutare gli impegni, pensare di aver vinto prima di indossare gli scarpini, è l’errore più grosso che si può commettere in queste situazioni.

Il tecnico ex Frascati sta insistendo anche sull’aspetto tattico: probabile che venga riproposto il modulo con cui ha esordito. Un più coperto 4-4-1-1 con Cerone alle spalle di Vegnaduzzo e il gioco sulle fasce di Gubinelli, pienamente recuperato, e Pero Nullo. Il tecnico deve scegliere anche la batteria degli under: non ci saranno Federici e Rausa (squalificati), si valuta l’impiego dal primo minuto di Dalmazzi nel cuore della difesa e con Faenzi in mediana si rivedrebbe Boccolini tra i pali. Se Gregori volesse puntare su una coppia di centrali esperti (Marini - Fapperdue) toccherà a Cima. Dubbi che verranno sciolti nella seduta di rifinitura di oggi.

GLI ALTRI RECUPERI – Sarà un turno infrasettimanale denso di impegni. Oltre alla gara della Viterbese, sono tre le gare che vengono recuperate: Monterosi – Futbolclub, Grifone Monteverde – Ladispoli e Caninese – Montefiascone, match che non si è disputato per impraticabilità di campo il 9 febbraio. Sfida delicata: da una parte i maremmani che hanno tenuto acceso la fiammella della speranza in seguito alle due vittorie consecutive ottenute in “zona Cesarini”, dall’altro il Montefiascone cerca i punti per tenere a debita distanza la zona play out. La formazione di Riccardo Sperduti vuole sfruttare il momento positivo e il derby in casa per prendere ulteriore coraggio in questa tentativo di agguantare gli spareggi per la salvezza. E domenica prossima riceve il Città di Monterotondo, ora fanalino di coda.

E’, dunque, l’occasione per dare un segnale forte alle dirette concorrenti. Il calendario, invece, non offre la mano al Montefiascone. Prima la sfida di Canino, poi altro derby a Viterbo. Del Canuto sta trovando i gol di Serafini sulla via della salvezza. Si è ripreso dopo due mesi in cui ha collezionato solo pochi pareggi. Il doppio test ravvicinato serve a capire anche la tenuta mentale della squadra, poco abituata a giocare due gare ravvicinate.

Per quanto riguarda le altre partite il Monterosi deve rialzare la testa dopo l’inopinata sconfitta di Canino e le dimissioni rientrate del tecnico Marco Scorsini. La società ha tagliato Simone Provinciali e ora si attende la risposta sul campo. Il Monterosi è vicinissimo al traguardo stagionale della salvezza, dopo uno strepitoso girone d’andata. Si chiude con la gara del Villa dei Massimi tra Grifone – Ladispoli.

LA CLASSIFCA DEI MARCATORI

15 GOL: Maestà (Nuova Sorianese)

13 GOL: Toscano (Città di Monterotondo/Viterbese)

12 GOL: Cerone (Viterbese Castrense); Artistico (Rieti)

11 GOL: Cesaro (Empolitana); Mereu (Montecelio)

10 GOL: Goretti (Caninese); Agostino (Fregene)

9 GOL: Federici (Monterotondo Calcio)

8 GOL: Garat (Rieti); Monteforte (Nuova Sorianese); Ponzio (Ladispoli)

7 GOL: Bertino (Montecelio); Midulla (Futbolclub); Sabatino e Cardillo (Rieti); Vegnaduzzo (Viterbese Castrense); Pascucci (Fonte Nuova/Civitavecchia); D’Ovidio (Fonte Nuova); Meloni (Villanova); Romagnoli (Civitavecchia)

6 GOL: De Francesco (Città di Monterotondo/Viterbese); Pezzotti (Rieti); Iannotti (Grifone Monteverde); Bacchi (Ladispoli); Sansotta (Montecelio); Nanni (Fregene); Di Chiara (Cerveteri); Serafini (Montefiascone)

5 GOL: Federici e Pero Nullo (Viterbese Castrense); Paoloni (Caninese); Chierico e Bentivoglio (Cerveteri); Gravina (Ladispoli); Ianni e Marini L. (Villanova); Ingrosso (Caninese/Monterosi); Giuffrida (Civitavecchia/Sorianese); Leone (Civitavecchia); Silvestrini (Montecelio); Gay (Rieti)

4 GOL: Morelli (Grifone Monteverde); Pacenza (Viterbese Castrense); M. Luciani, Ferri e Borgognoni (Real Monterosi); Spanò (Futbolclub); Palmerini e Brancati (Fonte Nuova); Severini (Montecelio); Andreoli (Real Monterosi); Moretti (Fonte Nuova); Amassoka (Nuova Sorianese); A. Luciani (Fregene/Sorianese); Sargolini (Grifone Monteverde); G. De Dominicis (Monterotondo Calcio); Paraschiv (Cerveteri)

3 GOL: Polani, Gubinelli e M. Marini (Viterbese Castrense); Bottoni, Berardi e Rocchi (Montecelio); Elisei (Civitavecchia); Berardi (Ladispoli); Vittori, Grimaldi e Cesarini (Montefiascone); Fiorini (Fregene); Ferri (Città di Monterotondo); La Ruffa, Iovino, Mancini e Ruggiero (Grifone Monteverde); Castellano (Rieti); Roccisano (Caninese); Torroni (Real Monterosi), Muratore (Fonte Nuova); Assenzi (Fregene)

2 GOL: Maimone e Billi (Empolitana); Panunzi e Iezzi (Civitavecchia); Montepaone (Fregene); Quadrino, Italiano, Prosperi, Cavallaro e Petrangeli (Città di Monterotondo); Nami, Bellacima e Calevi (Montefiascone); Minelli e Crisostomi (Montecelio); Tafi (Fregene); Fiorucci e Egidi (Monterotondo Calcio); Franchitti (Real Monterosi); Tovalieri e Franceschi (Grifone Monteverde); Ingiosi (Rieti); Giannone (Viterbese Castrense); Panico (Futbolclub); Totino (Ladsipoli); Moretti, Sacripanti (Fonte Nuova); Colombini e Benda (Monterotondo Calcio); Scerrati (Empolitana); Giorni (Cerveteri); Neroni (Villanova)

1 GOL: Fapperdue, Giurato, Faenzi (Viterbese Castrense); Parri, Corasaniti, Stella, Chiaranda, Troili e A. Ferri (Caninese); Tersigni, Corrias, Esposito, Martini, Temperini e Pagnanelli (Grifone Monteverde); Marchionni, Flore, Pesce, Capogreco, Mattoni e Giordano (Fonte Nuova); Palmieri, Di Mauro, Di Fazio, Petrella, Persichetti, Giampaolo, Santori e Tonga (Villanova); Martinelli, Ceripa, Suppa, Deodati, Moauro, Rotariu, Cervini, Giacani e Di Cesare (Empolitana); Zoppis, Catania, Melia, Giovannini, Rosati, Maestrelli, Macellari e Chianelli (Futbolclub); Venanzi, Ippoliti, Faina, Ceccarini, Lutchner, Proietti e Flauto (Montefiascone); Burla, Mencio, Kanku, Lazzarini, Pollini e Faina (Nuova Sorianese); Mandro, Salvatori, Provinciali e Malinconico (Real Monterosi); Graniero, Salvato, Marvelli, Petronilli e Mannozzi (Ladispoli); Laurentini, Lamback e Federici (Città di Monterotondo); Di Ianni, Laurato, Franceschini e Tartaglione (Fregene); Callini, Travaglione, Paolini e Sacripanti (Civitevecchia); D’Andrea, Mariani e Longo (Rieti); Tinazzi, Cecaloni, Abis, Di Giacinto e Lelli (Cerveteri); Albanesi (Monterotondo Calcio).



Facebook Twitter Rss