ANNO 9 n° 176
Viterbese, il bicchiere è mezzo pieno
Mister Pagliari: ''Convincente la prova della squadra, bene i nuovi ingressi''

VITERBO – Vede il bicchiere mezzo pieno, Dino Pagliari, e non potrebbe essere altrimenti. La Viterbese esce da Casal del Marmo con un punto guadagnato o due persi? Difficile dare risposte certe.

''La prestazione è stata convincente. Va detto – afferma il mister gialloblù ai microfoni di Radio Verde – che è stata legata alle condizioni del campo il quale si presentava in maniera sconnessa e gibbosa. Ci ha messo in grande difficoltà giocare su un terreno così brutto''.

Difficoltà nell'addomesticare la palla, difficoltà nel manovrare palla a terra. ''Volvevamo vincere perché è nelle nostre corde, perché è ora che costruiamo l'identità, perché siamo convinti di ciò che stiamo facendo''. Soddisfatto anche dei nuovi ingressi. ''Sì. Sono contento dei nuovi che hanno esordito, hanno retto e ci hanno messo impegno. Prendiamo questo punto ed andiamo avanti''. Un punto salutato con soddisfazione. ''Va bene il punto ma dobbiamo avere maggiore convinzione nelle qualità e nelle capacità che abbiamo. Serve costruire una figura più robusta. E' altresì vero che abbiamo concesso il minimo agli avversari, siamo stati bravi sotto l'aspetto difensivo. Una squadra, come la Racing, che cambia 5/11esimi, è ultima in classifica, mette ciò che ha dentro, mette voglia. Li ho visti difendere anche in undici, noi abbiamo fatto fatica, è vero, a superare il loro sbarramento. Ma ricordo anche che un loro difensore (Ungaro ndc) ha arpionato la palla che oramai era già entrata in rete. Lo ha fatto con una rovesciata in maniera rocambolesca. Certamente – prosegue Pagliari ai microfoni di Radio Verde – possiamo fare di più e meglio, abbiamo le capacità per farlo, dobbiamo solo conoscerci meglio tra di noi (intende dire con i nuovi ndc)''.

Ultima battuta di Pagliari: ''Sono soddisfatto del ritorno in campo della squadra, avrei preferito i tre punti, ma possiamo aggiustare ancor di più la squadra cammin facendo''.



Facebook Twitter Rss