ANNO 9 n° 169
Viterbese, cantiere aperto in attesa di rinforzi
Aspettando un centrocampista, un esterno e un difensore

VITERBO (s.r.) – Altra domenica di riposo per la Viterbese, e per tutto il campionato di Lega Pro. La lunga sosta di gennaio volge al termine e tra una settimana sarà di nuovo campionato con la terza giornata di ritorno. Che vedrà la squadra gialloblu impegnata nella Capitale, sul campo di Casal del Marmo, ospite del Racing Roma.

Dopo l’amichevole di venerdì contro il Benevento (vincente al Rocchi per 4 a 0), la Viterbese è tornata ad allenarsi anche ieri nella tarda mattinata. Mister Pagliari, dopo una lunga riunione con la squadra nel chiuso dello spogliatoio, ha guidato una seduta non particolarmente pesante, il tipico allenamento di scarico del giorno dopo, tanto per tenere caldi i muscoli ma senza affaticarli ulteriormente. I gialloblu sono poi stati lasciati liberi ed hanno raggiunto le rispettive sedi per due giorni di riposo, oggi e domani; si rivedranno martedì quando la Viterbese tornerà al programma di lavoro classico di ogni settimana che prevede una seduta quotidiana fino a sabato, ed eccezione di mercoledì quando gli allenamenti saranno due.

Da martedì si torna quindi all’abituale anche se non si sa ancora quanti e quali gialloblu risponderanno all’appello di Dino Pagliari. Il calcio mercato si avvia verso la sua fase più calda e la Viterbese è ancora interessata sia per quanto riguarda gli arrivi che relativamente alle partenze. Sicuramente ci saranno gli ultimi due acquisti, Luigi Falcone e Andrade Jefferson (appena ufficializzato il suo ingaggio), ma non è escluso che martedì possa essere stata conclusa qualche altra trattativa. I programmi di mercato, almeno stando a quello che si riesce a sapere, dovrebbero portare in gialloblu altri tre elementi: un centrocampista, un altro esterno alto ed un difensore, esterno o centrale che sia.

Poi ci sono le partenze. Invernizzi e Mazzolli sono fuori rosa oramai da una settimana (si allenano a parte rispetto al resto del gruppo) ed aspettano solo una destinazione dignitosa e gradita per salutare. Dovrebbe rientrare al Torino Abou Diop, ma negli ultimi giorni la cosa non sembra più così scontata; se, come dice ''radio mercato'' da qualche giorno, dovesse partire Vittorio Bernardo che ha varie, e può darsi stimolanti, richieste ecco che servirebbe un altro attaccante e a questo punto la conferma di Diop non sembrerebbe così utopistica. Tra quelli che hanno mercato c’è anche Francesco Marano e sul piede di partenza dovrebbero esserci pure Belcastro, Fè e Mununga il quale ultimo non si allena da qualche giorno.

Insomma, a meno di una settimana dalla partita di domenica, la situazione sembra abbastanza fluida se non in alto mare, con Dino Pagliari che potrebbe essere in comprensibile difficoltà per individuare gli uomini su cui contare nel match nella Capitale.



Facebook Twitter Rss