ANNO 9 n° 176
Foto precedente
Foto successiva
Viterbese, anche Belcastro in ritiro
Il fantasista tra i convocati per la preparazione precampionato

di Stefano Renzo

VITERBO – C’è pure Luca Belcastro ad allenarsi con la Viterbese a Chianciano. Il trequartista gialloblu ieri è giunto puntualmente al raduno e, figurando anche nella lista dei convocati, tutto lascia pensare che anche egli sarà tra i confermati della squadra dello scorso anno. Anche se per dirlo con certezza bisogna attendere la comunicazione ufficiale da parte della società. Ed insieme a Belcastro ed agli altri di cui si conosceva la convocazione, a correre agli ordini di Giovanni Cornacchini c’è anche l’ivorinao Salif Dianda, esterno destro di centrocampo, 29 anni, reduce da mezzo campionato con il Martina Franca dopo quattro stagioni e mezza con la casacca della Ternana, in C1 (campionato vinto) e in serie B. Il giocatore, però, non figura tra i convocati e qui c’è da pensare che la trattativa non sia definita.

Erano tutti al ritiro di Chianciano prima dell’ora di pranzo di ieri, come previsto, e nel pomeriggio, gialloblu vecchi e nuovi hanno sostenuto il primo allenamento della stagione sotto lo sguardo attento di Giovanni Cornacchini, tecnico che ha avuto il primo contatto sul campo con la realtà Viterbese. Il pensiero del neo allenatore gialloblu non è dato conoscerlo, visto che ancora non è stato ufficialmente presentato al popolo sportivo viterbese. Si attende di conoscere anche la composizione del suo staff: stando alle ultime indiscrezione dovrebbero lavorare con lui Renzo Tasso (allenatore in seconda o/e preparatore atletico?), un fisioterapista e, come preparatore dei portieri, il viterbese Paolo Gobattoni che ha curato i numeri uno gialloblu nelle ultime tre stagioni.

Le altre novità della giornata di ieri, per quanto riguarda i giocatori, sono rappresentate da Andrea Paolelli (1997, terzino destro, dalla Roma) del quale si parlava da qualche giorno, così come del centrocampista Francesco Marano (1990, dalla Casertana). Non si era invece mai parlato della conferma del portiere del ’97 Cesare Micheli (approdato alla Palazzina nel gennaio scorso), anche egli tra i convocati, e dello sloveno Matic Reja (non è sulla lista), mediano - centrocampista classe 1995, che tenta l’approccio con il calcio italiano dopo aver giocato nel suo Paese natale, nelle file del F.C. Koper di Capodistria. Previsto per oggi, inoltre, l’arrivo a Chianciano di Abou Diop, l’attaccante senegalese del Torino che lo scorso campionato ha giocato prima nel Lecce poi nella Juve Stabia. Un altro volto nuovo inserito nei convocati è il centrocampista Federico Mazzolli, classe 1995, reduce da tre stagioni in serie D: quest’anno al Delta Rovigo (presenze), in precedenza allo Scandicci (56 gettoni, in due anni), dopo tre anni (2 presenze in tutto) al Poggibonsi in C2.

Non è infine passata inosservata la presenza nel gruppo gialloblu di un giovanissimo: si tratterebbe (il condizionale è d’obbligo, visto che non è tra i convocati) dell’under 17 Raffaele Verdicchio, trequartista classe 1999 che nelle giovanili del Martina Franca, ad aprile ha giocato la parte finale della gara Foggia – Martina diventando il più giovane calciatore ad aver esordito in Lega Pro.

Dopo la seduta di ieri, da oggi la Viterbese passa a lavorare a pieno regime con due sedute quotidiane: l’una nel fresco della prima mattinata, l’altra nel tardo pomeriggio. E’ stato intanto abbozzato il programma delle prime amichevoli: sono 5 le partite che i gialloblu giocheranno nel corso della loro permanenza a Chianciano: la prima già venerdì 22 luglio e poi il 25, il 28, domenica 31 ed il 4 agosto.

Da registrare, infine, che nella notte tra domenica e lunedì, ignoti hanno trafugato materiale sportivo ed indumenti di gioco della Viterbese che erano stati depositati all’interno dello stadio di Chianciano alla vigilia del raduno di ieri.



Facebook Twitter Rss