ANNO 9 n° 77
Foto precedente
Foto successiva
Una biblioteca per Elena Maria Coppa
Sabato 19 a Bagnoregio l’inaugurazione della struttura a suo nome

BAGNOREGIO – A poco più di un anno di un anno di distanza dalla sua tragica morte, Bagnoregio non ha dimenticato Elena Maria Coppa. Sabato 19 gennaio, alla 21enne, scomparsa a settembre del 2017 a causa di uno scontro frontale sulla Teverina che non le ha lasciato scampo, verrà infatti intitolata una biblioteca a suo nome presso la ''Casa del Vento'' di Bagnoregio.

''Sarà una struttura importante quella che porterà il nome di Elena – racconta a detto a Viterbo News 24 il primo cittadino Bigiotti -. Al suo interno si troveranno tanti libri e documenti inerenti alla storia di Bagnoregio, ma allo stesso tempo avrà anche una forte connotazione multimediale grazie alla presenza di molti e-book. Abbiamo pensato a questa biblioteca come un luogo di studio e di incontro per i giovani e per la cultura gli abitanti di Bagnoregio’’.

Ma le iniziative del Comune di Bagnoregio dedicate alla memoria di Elena non si fermano qua. Il sindaco ha parlato anche del particolare dono ricevuto dai suoi concittadini per Natale.  ''Quest’anno abbiamo voluto fare anche qualcosa in più – aggiunge Bigiotti – per Natale abbiamo deciso di regalare a tutti i cittadini di Bagnoregio il libro di Elena. Questo perché il nostro desiderio era quello di portare Elena e le sue poesie in tutte le case''.

A dicembre dell’anno scorso, infatti, è stato pubblicato ''Il lago alle sette di sera'' , una raccolta di racconti e di pensieri che hanno caratterizzato tanti aspetti e tanti momenti della vita di Elena. La scrittura era infatti una delle sue grandi passioni e così anche la Sapienza di Roma, l’università frequenta dalla ragazza, ha deciso di istituire un premio letterario dedicato alla sua memoria

Facebook Twitter Rss