ANNO 9 n° 344
Ultimatum scaduto, il sindaco è muto
L'aut aut della Lega: fuori la Nunzi o 'casca' il Comune. Si attende la decisione di Arena

VITERBO - L'ultimatum della Lega è scaduto ma quali siano le sorti dell'amministrazione comunale non è dato ancora da sapere. Da ieri pomeriggio il sindaco è irrintracciabile. Il partito di Salvini ha impresso un'accelerazione alla crisi politica dettando ufficialmente l'aut aut al sindaco: fuori la Nunzi o andiamo via noi. Ma il tempo è trascorso senza produrre alcuna uscita ufficiale. La Lega di Fusco non è nuova alle prove di muscoli. Lo aveva già fatto nella scelta del candidato sindaco salvo poi, dopo l'intervento delle 'diplomazie', scendere a più miti consigli. Che cosa accadrà questa volta lo si saprà solo nelle prossime ore. Una cosa è certa: nel gioco a braccio di ferro tra la Lega e Fratelli d'Italia, Forza Italia non starà a guardare. Secondo i rumors questa seconda crisi di giunta potrebbe essere l'occasione per il partito del sindaco per chiedere un rimescolamento complessivo delle deleghe.



Facebook Twitter Rss