ANNO 9 n° 326
Tenta il colpo in tabaccheria, acciuffato
Il giovane ha messo a segno il colpo a Ronciglione; in fumo il furto a Viterbo

VITERBO - Giovanissimo ma già con diversi precedenti penali alle spalle.

A rintracciarlo sono stati gli uomini della squadra mobile che hanno proceduto all’esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, nei confronti di un ragazzo di Roma residente ad Ostia Lido di 22 anni.

Il giovane è indagato per il reato di furto aggravato in concorso perché nella notte del 21 agosto ha compiuto due azioni criminose di tipo predatorio: nella prima, a Viterbo, ha tentato di forzare la porta d’ingresso di una tabaccheria, non riuscendo ad accedere ai locali ma cagionando il danneggiamento della saracinesca del predetto esercizio pubblico; nella seconda, a Ronciglione, ha invece compiutamente forzato l’ingresso di altra tabaccheria, dalla quale ha asportato denaro contante più varie stecche di sigarette.

Gli accertamenti compiuti dagli investigatori hanno consentito di ricostruire il quadro degli eventi. Il pubblico ministero titolare del fascicolo d’indagine, anche in ragione dei pregiudizi a carico dell’indagato – già sottoposto a misura cautelare per altro reato alla data della commissione del duplice colpo – ha richiesto l’applicazione di ulteriore provvedimento di natura custodiale, disposto dal gip ed eseguito dagli uomini della mobile.

 




Facebook Twitter Rss