ANNO 4 n° 356
Liceo 'Mariano Buratti'
Foto successiva
Spalti gremiti di studenti al Palamalè per ''Giochi senza frontiere''
Ha trionfato il liceo Mariano Buratti

VITERBO - Giochi senza frontiere con giochi popolari è stata una festa dello sport vero con sano agonismo e partecipazione di tutti gli studenti. Le squadre che hanno aderito alla manifestazione, oltre a quella del liceo Mariano Buratti, sono state: l’I.T.I.S. Leonardo da Vinci allenata dagli insegnanti Anna Cruciani e Teo Antonucci; l’istituto Orioli allenata da Anna Topi e Patrizia Porta; l’istituto tecnico Paolo Savi allenata dalla coppia Rondini - Cappelletti; l’istituto paritario Jean Jacque Rousseau; il liceo delle scienze umane Santa Rosa allenata da Giorgia Giorgini e Marco De Falco.

Spalti gremiti di studenti che per la prima volta sono stati co - protagonisti con cori e urla di incitamento per i loro compagni e hanno assistito ai giochi fino alla premiazione.

La manifestazione era inserita nel tabellone di Viterbo Città Europea dello Sport 2012. La mattinata ha avuto inizio con la sfilata di tutte le scuole partecipanti preparata magistralmente dalla professoressa Augusta Fanti, tutti hanno cantato l’inno di Italia, dopodiché hanno avuto inizio i giochi.

La rivalità tra le scuole è stata subito lampante agli occhi degli spettatori, ma la bellezza di questi giochi di tradizione popolare sta nel fatto che l’agonismo e il confronto è sempre entro i limiti della correttezza.

Durante i cambi dei giochi si sono intervallati i saluti delle autorità presenti.

Ha iniziato la preside del liceo ginnasio Mariano Buratti, Paola Moscucci, poi sono intervenuti al microfono di Nuccio Chiossi gli assessori comunali Chiara Frontini e Daniele Sabatini, il consigliere comunale coordinatore del comitato di Viterbo Città Europea dello Sport Luigi Buzzi, la coordinatrice di educazione fisica Letizia Falcioni, il presidente del C.O.N.I. di Viterbo Livio Treta, che ha anche offerto tutti i trofei e le coppe per la premiazione finale.

Al termine dei giochi ha avuto la meglio la formazione del liceo Mariano Buratti, allenata dal professor Marco Morucci, sull’I.T.C. Paolo Savi.

Tutti i ragazzi partecipanti, anche quelli ultimi in classifica hanno festeggiato sul parterre del Palamalé. Bellissima è risultata la finale del tiro alla fune tra l’istituto Orioli e la scuola paritaria Rousseau.

Hanno collaborato alla realizzazione dell’evento gli insegnati Maurizio Achilli, Massimo Neri, Angelo Serafini, Marilena Ponzio, Monica Condurelli e Orlando Orchi. Il responsabile e realizzatore della manifestazione è stato Nuccio Chiossi.

 




Facebook Twitter Rss