ANNO 7 n° 18
Rubano in casa ma vengono scoperti
dalla proprietaria
Arrestata donna in stato di gravidanza

SUTRI - Brillante operazione dei carabinieri di Sutri ieri sera intorno alle 15.30. I militari sono stati allertati tramite l’utenza 112 dell’avvenuto furto all’interno di una abitazione di Sutri dove una donna ed un ragazzo erano stati colti in flagranza dalla proprietaria e si stavano allontanando dal luogo a bordo di un’auto.

Immediatamente gli uomini della stazione di Sutri si sono recati sul posto ed hanno notato l’auto segnalata, una Ford Focus, che con due persone a bordo tentava di allontanarsi. A quel punto l’hanno bloccata con a bordo una donna di origini serbe, 31nne residente in un campo nomadi della capitale, insieme ad un 13nne della stessa etnia con ancora nelle tasche la somma, in contanti, di 150 euro e due collanine in oro appena rubate dall’abitazione.

Successivamente i militari hanno potuto ricostruire i fatti: I due si erano introdotti nell’abitazione e mentre stavano consumando il reato sono stati sorpresi dalla proprietaria che ha tentato di bloccarli. La donna ed il ragazzo hanno opposto resistenza strattonandola e facendola cadere e perdere i sensi e si sono allontanati per essere ben presto acciuffati dai carabinieri accorsi sul posto.

Per la donna sono scattate le manette per rapina impropria mentre il minore è stato affidato alla nonna ed è rientrato al campo nomadi.

L’arrestata, in stato di gravidanza all’ottavo mese, è stata accompagnata presso l’ospedale Belcolle di Viterbo dove è tuttora ricoverata e piantonata dai carabinieri in attesa del rito per direttissima. La refurtiva, interamente recuperata, è stata posta sotto sequestro e sarà restituita alla proprietaria dopo l’udienza di convalida dell’arresto.

La vittima della rapina è tornata a casa con una prognosi di sette giorni.




Facebook Twitter Rss