ANNO 8 n° 319
50enne viterbese accoltella un collega
Ostia Antica, una lite tra istruttori di equitazione finisce nel sangue

VITERBO - Lite finisce a coltellate, fermato dai carabinieri un viterbese. Il fatto, come riporta l'edizione online del Messaggero di Roma, è accaduto lunedì mattina in un maneggio di Ostia Antica. Protagonisti della vicenda due istruttori di equitazione. Secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, i due colleghi avrebbero iniziato un litigio per futili motivi, probabilmente per incomprensioni lavorative. La situazione è precipitata quando il 50enne viterbese ha tirato fuori un coltello e ha colpito il rivale con quattro fendenti, due allo sterno e due all'addome. L'uomo, riverso in una pozza di sangue, è stato soccorso dal personale del 118 chiamato dai presenti e trasportato all'ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia Lido dove è tuttora ricoverato in prognosi riservata. Ascoltata la vittima, i militari hanno rapidamente ricostruito la vicenda e condotto in caserma l'aggressore. Da quanto è emerso dagli accertamenti, il viterbese sarebbe in cura presso un Centro di Igiene Mentale.




Facebook Twitter Rss