ANNO 8 n° 229
Foto successiva
Muore in strada colpito da malore
Inutile l'intervento del 118 a viale Fiume dove l'uomo stava scaricando un camion

VITERBO - Drammatico evento poco fa a viale Fiume, tra Bagnaia e la Quercia. Un uomo, Massimo Gemini di 53 anni, è deceduto in seguito ad un malore mentre stava scaricando il camion parcheggiato vicino alla fermata dell'autobus.

Nonostante il pronto intervento del 118, vano è stato il tentativo dei sanitari di rianimare l'uomo che, molto probabilmente, è stato stroncato da un infarto.

Sul posto, oltre all'ambulanza, è intervenuta anche una volante della polizia.

________________________________________________________

Il cordoglio del Sodalizio dei facchini di Santa Rosa:

''Con grande sconcerto e immenso dolore ci è giunta la notizia dell'improvvisa quanto prematura scomparsa di Massimo Gemini, facchino per tanti trasporti, fratello del nostro Marco, figlio dell'indimenticabile Bruno e zio del nostro Paolo.

Aveva solo 53 anni... In questo momento di profonda tristezza e di smarrimento tutto il Sodalizio si stringe attorno alla famiglia, alla moglie Graziella, ai figli Andrea e Luca, alla mamma Francesca, al fratello Marco e alla sorella Michela.

I nostri simboli accompagneranno il caro Massimo nel corso delle esequie. Rosina lo accoglierà tra le sue braccia.

I funerali venerdì, alle 15.30, alla Chiesa di S.Giovanni Battista in Piazza XX settembre a Bagnaia''.




Facebook Twitter Rss