ANNO 9 n° 230
Foto successiva
''Mia figlia, schiava del guru di Acquapendente''
La denuncia della madre alla trasmissione Le Iene. Sul caso indagano i carabinieri

VITERBO -  (a.v.) ''Mia figlia, schiava del guru di Acquapendente'', la denuncia della madre davanti alle telecamere delle Iene.

Martedì sera la trasmissione di Italia 1 si è occupata del caso di una ragazza di 24 anni trasferitasi da Bologna per andare a vivere ad Acquapendente con il 60enne Lino, un ''maestro spirituale'' che stando al racconto del genitore l'avrebbe plagiata e trasformata nella sua schiava sessuale allontanandola totalmente dal mondo reale. Secondo la madre, l'uomo si sarebbe presentato come uno psicologo ''anche se ha a malapena la terza media'' e avrebbe convinto la giovane a cambiare vita e a seguirlo nella Tuscia dove insieme a un gruppo di ragazzi vorrebbe fondare una comunità. La mamma, da quel momento, comincia a notare dei cambiamenti nella figlia: ''Era diventata aggressiva, usava un linguaggio disinibito, guardava me e il mio compagno e diceva voi due da quanto tempo non scopate? Mia figlia non era più mia figlia. Questo mi ha portato a capire che c'era qualcosa di grave''.

Così, durante una visita, le ruba il diario e le controlla i messaggi sul telefono. Trova anche un foglio pieno di parole confuse e delle foto del guru disteso seminudo su un letto. ''Doveva dormire con lui, doveva svegliarsi alle tre di notte per masturbarsi perché lui doveva incanalare l'energia, doveva fargli il bagno e cucinare nuda. Era schiavizzata'', racconta la donna. A far scattare il campanello d'allarme è stato un sms inviato a un'amica: ''Lino mi ha trattato male facendomi sentire una zoccola in calore insultandomi tutte le notti e pretendendo cose che sono fuori dall'anticamera del cervello. Sai quando non ne puoi proprio più e vorresti solo urlare e scappare?''. La ragazza avrebbe anche tentato di togliersi la vita: ''Mi stavo per buttare dal balcone''. La signora Virginia, disperata, decide di andare ad Acquapendente e approfittando dell'assenza della 24enne mette un registratore nella casa dove è andata a vivere: ''Si sentono delle situazioni a sfondo sessuale raccapriccianti – dice il genitore – Si sente mia figlia con voce da bambina che soddisfa tutti i suoi bisogni''. La giovane, su indicazione del ''maestro'', avrebbe addirittura urinato su una foto della mamma durante un rituale di psicomagia: ''Era stato fatto uno studio approfondito sul rapporto da mantenere con me. Le insegnava ad allontanarsi da sua madre che rappresentava il marcio, lei doveva scontare delle pene karmiche per liberare la mia anima ed elevare la sua energia''.

La donna si reca infine dai carabinieri di Acquapendente con le registrazioni e denuncia il guru per maltrattamenti. Per lui scatta un divieto di avvicinamento di almeno 300 metri dalla 24enne, poi ridotti a 100. Agli atti ci sono anche le testimonianze di alcuni vicini che avrebbero sentito urla e pianti provenire dall'abitazione. La figlia dovrà adesso comparire davanti agli inquirenti per un interrogatorio ma confessa a due amiche di continuare a sentire l'uomo che ''la starebbe aiutando ad affrontare il processo''. L'inviata delle Iene Veronica Ruggeri, insieme alla signora Virginia, si presenta quindi dal maestro Lino per metterlo di fronte a tutte le cose che non tornano nel ''percorso spirituale'' che insegna. Il 60enne, in un acceso confronto con le due, risponde in modo evasivo alle domande: ''Esiste un giudice e un pubblico ministero che stanno lavorando per spiegare queste cose'', ''Non mi risulta'', ''Non so niente'', ''Ognuno sceglie come fare il proprio percorso''. La 24enne – sentita anche lei dalla trasmissione di Italia 1 – difende l'uomo a spada tratta e respinge al mittente le accuse di abusi. Anzi, se la prende con la madre con cui non ha più rapporti dallo scorso novembre: ''Perché deve denunciare cose che si inventa? Perché vi preoccupate per me? – dice – Per quanto riguarda Lino, posso dirgli solo grazie. Tra lui e mia mamma chi ha veramente abusato di me e mi ha fatto del male è stata lei''. La ragazza è adulta e consenziente, l'inviata le chiede se prova attrazione fisica per il 60enne. ''No, tutt'altro'', risponde.

Facebook Twitter Rss