ANNO 9 n° 324
La Stella Azzurra sfiora l'impresa contro Grottaferrata
Solo due punti di differenza tra le due squadre

VITERBO - Che la gara contro Grottaferrata fosse difficile lo si sapeva; che in campo non sarebbero scesi né di Gennaro, né Napolitano, entrambi infortunati, anche; che sarebbe servita una Stella al top per giocarsela contro la prima della classe era convinzione di tutti. E così infatti è stato. L'Ortoetruria ha disputato una grande partita, rispondendo colpo su colpo alla leader del campionato, conducendo anche per lunghi tratti e sapendo reagire in più occasioni agli allunghi di Brenda e compagni. Ma per la verità nessuno aveva messo in conto la variabile, normalmente da considerare ininfluente, ma pesantemente e colpevolmente decisiva in questa occasione, della direzione arbitrale dei due grigi, la cui designazione poteva destare fin dall'inizio qualche perplessità sulla opportunità della scelta in effetti risultata poi fatale per i biancostellati.

La Stella scende in campo con grande concentrazione, parte bene e grazie alle mani calde di Rossetti e Provvidenza (15 punti in due dei 17 di squadra nel primo quarto) chiude in vantaggio la prima frazione. Secondo quarto punto a punto con l'entrata di un efficacissimo Saccomandi e di un validissimo Gasbarri che si comportano molto bene davanti ai quotati avversari. Ma dopo soli 5', in un contatto di gioco del tutto involontario Spizzichini rovina su Toselli e per il lungo biancoblu non c'è nulla da fare: infortunio al ginocchio già dolorante ed uscita in barella dal campo che priva la Stella di una pedina fondamentale. Da valutare l'entità dell'infortunio che colpisce un giocatore già particolarmente in credito con la fortuna in questa stagione. Ma l'Ortoetruria non si abbatte. La capolista tenta di allungare con Spizzichini e Brenda, ma i viterbesi riagganciano con Baldelli, Provvidenza e Gasbarri che ridà il vantaggio ai suoi. Ancora Spizzichini impatta prima che Baldelli dalla carità chiuda la seconda frazione sul 35-33 per i padroni di casa.

Alla ripresa bel tap-in di Rogani che mette altri 5 punti in 2 ' e porta la Stella sul 42-38.

Ma a questo punto la svolta chiave della partita. Su uno scivolamento difensivo Rogani si vede sanzionare un incredibile ed assurdo antisportivo che lo esclude dalla partita. Una decisione immotivata che di fatto priva i biancostellati dell'unico lungo disposizione. Grottaferrata spinge e cerca di scappare: a Spizzichini e Bistarelli rispondono due conclusioni di Meroi, poi quattro liberi per gli ospiti che raggiungono il massimo vantaggio con Garofolo e Ridolfi (57-50), ma la Stella vuole reagire a quella che reputa una penalizzazione ingiustificabile. Telesca, Rossetti e Provvidenza riavvicinano i primi in classifica e Brenda segna il canestro del 59-56 che chiude il terzo periodo. Gli ultimi 10' sono un continuo testa a testa. La Stella impatta a 60 con Baldelli, che si ripete sul nuovo vantaggio di Ridolfi. Meroi è freddissimo ai liberi con un 4/4 e Rossetti sigla il nuovo vantaggio per i suoi. Tornano protagonisti i due arbitri che fanno letteralmente infuriare la tifoseria viterbese facendo piovere sulla Stella liberi a non finire. Saranno 30 contro i 19 tirati dall'Ortoetruria in un crescendo che, grazie anche a due palle letteralmente gettate al vento in attacco dai biancostellati, vede prevalere gli ospiti che concludono sul punteggio di 80-78 e blindano il primo posto. Onore a Grottaferrata, alla sua ottima squadra ed al meritato primato.

Ma tanto da dire sulla Stella Azzurra: partita gagliarda, ben giocata, soprattutto con tanta convinzione ed altrettanta voglia di reagire a sfortuna ed elementi terzi.

Ottime le prove di Meroi, Saccomandi e Baldelli. Bene Rogani proprio nel momento della sua espulsione. Provvidenza solito cecchino implacabile anche se, come Rossetti, apparso nel finale chiaramente un po' affaticato per i tanti minuti in campo. Ma comunque la Stella ha disputato veramente una bella gara che però lascia l'amaro in bocca per le troppe recriminazioni possibili, sulle quali comunque la società intende non lasciar cadere quanto successo. Inutile ripetere quello che troppe, veramente troppe volte, si è costretti a ribadire ogni settimana da tutte le partecipanti al campionato. E' necessario, presto e senza ulteriori tentennamenti, affrontare il problema della opportunità di certe designazioni e della qualità arbitrale, non dimenticando che le società investono tanto tempo e molti soldi in campionati che sono proprio loro, di fatto, a finanziare integralmente.

Maggior rispetto per il loro lavoro non può continuare ad essere solo una richiesta, ma deve diventare un imperativo per chi gestisce queste situazioni. Il continuare così non è più obiettivamente possibile.

 

STELLA AZZURRA VITERBO 78: Telesca, Rogani 9, Navarra ne, Provvidenza 23, Rossetti 17, Baldelli 10, Saccomandi 7, Toselli, Meroi 8, Cecchini ne, Piazzolla ne, Gasbarri 2

Coach: Fanciullo Ass.ti: Cardoni e Baleani

BASKET GROTTAFERRATA 80: Temperini, Rossi 4, Conforto ne, Bistarelli 12, Ridolfi 16, Tretta 10, Garofolo 6, Spizzichini 18, Brenda 14, Proietti ne

Coach: Busti Ass.te: Apa

Parziali: 17-13/ 18-20/ 21-26/ 22-21




Facebook Twitter Rss