ANNO 9 n° 326
Foto precedente
Foto successiva
Impresa della Viterbese: Catanzaro ko
I gialloblù stendono la prima della classe (2-1). A segno Volpe ed Errico, De Risio accorcia le distanze

VITERBESE C. 2

CATANZARO 1

VITERBESE CASTRENSE (3-5-2) Vitali; Atanasov Markic Baschirotto; Bianchi (30’ st Zanoli) Antezza (13’ st Bensaja) Besea Errico De Giorgi; Pacilli (30’ st Molinaro) Volpe (30’ st Culina). A disp.: Pini, Maraolo, Milillo, Sviderscoschi, Urso, Ricci, Simonelli. All. Niccolai (Lopez squalificato)

CATANZARO (3-4-3) Di Gennaro; Riggio (19’ st Nicoletti) Martinelli Quaranta; Celiento Di Livio Maita (38’ st Calì); De Risio Kanoute (38’ st Casoli) Nicastro (19’ st Giannone) Fischnaller (10’ st Bianchimano). A disp.: Mittica, Tascone, Signorini, Elizalde, Adamonis, Risolo, Pinna. All. Auteri.

ARBITRO Colombo di Como.

Guardalinee: Micaroni e Stringini.

MARCATORI: 5’ pt Volpe (VC), 34' pt Errico (VC), 2’ st De Risio (C).

AMMONITI: Di Livio, De Risio (C), Bianchi, Besea (VC).

NOTE: Spettatori 1.300 circa, con numerosa rappresentanza ospite. Angoli 6-4 per la Viterbese. Recuperi pt 0 st 3’

 

Torna al successo la Viterbese contro il Catanzaro, che lascia alla Palazzina il primato del girone. Un notevole primo tempo è sufficiente per vincere ai Gialloblu, i quali nella ripresa calano, ma resistono una reazione degli ospiti neanche troppo trascendentali.

Hanno deciso i gol di due ex del Frosinone, Volpe ed Errico, quest’ultimo già tra i migliori in campo nelle ultime gare disputate e stavolta schierato da Lopez (squalificato e sostituito in panchina da Niccolai – ndr) in una posizione in campo più congeniale alle sue qualità.

Ed eccoli, allora i due gol che hanno determinato il punteggio vittorioso.

5' pt VOLPE. Contropiede micidiale dell'attaccante che infila una difesa ospite troppo alta,evita anche il portiere e mette dentro in diagonale il suo primo gol stagionale.

34' pt ERRICO. Grande giocata della 'formica atomica', che se ne va sulla sinistra, evita l'avversario e in diagonale batte il portiere sul secondo palo. Davvero un gol che vale il biglietto e capitalizza la posizione diversa in campo del giocatore in questa partita.

Al 17’ del secondo tempo proteste della Viterbese con uno scambio che trova Volpe al limite, l'attaccante si gira ed entra in contatto con Martinelli terminando a terra, l'arbitro Colombo era molto vicino e fa subito cenno di proseguire non ravvisando interventi irregolari. Venti minuti più tardi, però, sono quelli del Catanzaro ad invocare il rigore, per un pallone in area che, secondo loro, aveva toccato la mano di Atanasov.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY




Facebook Twitter Rss