ANNO 9 n° 293
Il prezzo-valore

Nel 2006 è stata introdotta la possibilità di applicare un nuovo regime fiscale relativamente ai trasferimenti immobiliari di abitazioni, quello del “prezzo-valore”. In buona sostanza, in sede di rogito notarile, ed a seguito di esplicita richiesta dell’acquirente, l’imposta da applicare non si calcola più sul valore dichiarato bensì sul valore catastale dell’immobile. La regola vale solamente per i trasferimenti non soggetti ad iva.

L’acquirente ha il vantaggio che l’imposizione tributaria rimane commisurata al valore catastale, in maniera chiara e trasparente mentre al contempo l’amministrazione finanziaria ha una visione reale dei valori immobiliari.



Facebook Twitter Rss