ANNO 9 n° 341
''Il commissariamento è già in atto''
Comune, Erbetti e Barelli attaccano la maggioranza dopo la ''diserzione'' di ieri

VITERBO – (S.C.) Quello di ieri doveva essere un consiglio straordinario per portare chiarimenti, ma l’unica risposta presentata dalla maggioranza è stata la diserzione. Alla vista dei banchi del centrodestra vuoti, l’opposizione non ha potuto fare a meno di contestare la decisione presa dai partiti in supporto del sindaco. Per cercare di rispondere ai tanti temi caldi di questo ultimo periodo - su tutti l’approvazione del bilancio attesa entro la fine di marzo - l’amministrazione Arena dovrà cercare di mettersi in fretta alle spalle la crisi di rapporti tra Lega e Fratelli d’Italia.

''Il sindaco sarà chiamato a dare finalmente una risposta ai viterbesi dopo praticamente dieci mesi di non governo – attacca il consigliere Barelli -. E’ evidente che in questo momento il problema della città non possono essere i cambi di casacca dei vari assessori: questa amministrazione è senza idee, e lo dimostra il fatto che le decisioni vengono prese da qualcuno a Roma, trasformando la città in un feudo della Capitale''.

''Oggi abbiamo avuto la conferma che il sindaco e la maggioranza di fatto non esistono – tuona anche il consigliere Erbetti -. A questo punto è chiaro che il commissariamento è già in atto: noi dipendiamo da Roma. Ma allora io mi domando che cosa siamo andati a votare a fare se nessuna decisione viene presa nella sala del consiglio comunale?’’

Le critiche di Barelli ed Erbetti non si fermano ovviamente alla crisi nella maggioranza. Come detto infatti, in questo mese la giunta Arena sarà chiamata a prendere decisioni su questioni fondamentali per la città e, novità di questi giorni, anche sulle sorti di Talete dopo quanto accaduto a Salvatore Parlato. ''I tempi per l’approvazione del bilancio sono strettissimi – sottolinea Erbetti -. Se non c’è il bilancio non è possibile stanziare i fondi per l’appalto ponte per i rifiuti. La giunta Arena forse non si rende conto che i temi da affrontare sono tanti e approcciandoli male si rischia di mancare di rispetto alla città ed ai viterbesi’’.

''Sul discorso di Talete, come sulle questioni che riguardano la legalità, credo che la maggioranza si stia distinguendo in negativo – conclude Barelli -. La verità è che questa è l’ennesima dimostrazione che ogni volta che la giunta Arena è chiamata a decidere su un tema caldo si dimostra incompetente. Temo che anche il bilancio sarà senza anima, tutto tecnico e approvato solo per rientrare nelle tempistiche. A questo punto possiamo solo sperare che questa amministrazione duri meno dei 4 anni previsti''.



Facebook Twitter Rss