ANNO 9 n° 349
Foto successiva
Cerulli pronto al lancio di Borgonovus e Guide multimediali dei Borghi
''A dicembre in regalo 5000 copie della prima 'mappa' turistica interattiva di Sutri''

SUTRI –  Valorizzare il territorio e i suoi monumenti, le sue risorse turistiche ed economiche, le aziende locali, migliorare la loro visibilità al fine di far crescere anche l’economia del luogo: questo è l’obiettivo alla base del progetto targato Simone Cerulli, architetto e giovane imprenditore di Sutri. Un progetto di marketing territoriale che fa dialogare, in maniera originale, un portale web (www.sutri.borgonovus.it) con una pubblicazione cartacea, una Guida Turistica di pregio, ''la prima Guida Multimediale della Città'' come sottolinea lui stesso.

La Guida, ricca di contenuti, sarà distribuita in 5000 copie in maniera totalmente gratuita a partire dalla metà di dicembre, in concomitanza con le festività natalizie, un vero e proprio ''omaggio alla città''. ''Portale e Guida sono interconnessi – spiega l’ideatore – e ogni argomento ha un QR-code specifico che rimanda a una determinata pagina di atterraggio nel Portale: ad esempio, basta semplicemente inquadrare con la fotocamera del proprio cellullare il codice presente nella pagina dall’Anfiteatro Romano per accedere automaticamente alla pagina del sito dedicata al monumento, con ulteriori contributi interattivi come clip video e foto aeree da drone''.

Nella prima parte della Guida, nello specifico, si parla di cosa vedere, la storia e le tradizioni, poi i servizi: dove dormire, dove mangiare, dove fare esperienze del territorio, dove acquistare prodotti tipici. Nella parte finale le bellezze della Tuscia, un suggerimento per il lettore che ha visitato la città, ma anche un trampolino verso lo sviluppo futuro del progetto: ''non nascondo come l’obiettivo ultimo sia quello di disegnare ed esportare un modello turistico, un modello di crescita tanto economica quanto socio-culturale per tutti i territori a forte valenza storico-paesaggistica come quello del nostro piccolo borgo''.

L’iniziativa è solo la punta di una visione a più ampio respiro, che parte da lontano: ''Il progetto – continua Simone Cerulli – nasce da Sutri e per Sutri, la città dove sono nato e alla quale ho sempre dedicato tutto il mio impegno di cittadino, sin da piccolo: dalla partecipazione al Presepe Vivente, passando per la rievocazione storica del Passione di Cristo per le vie del centro storico, fino alla recente tesi di laurea specialistica in Architettura del Paesaggio sul Parco di Sutri da cui ha avuto inizio il progetto di candidatura di Sutri a Patrimonio dell’Umanità Unesco”.

Oggi il progetto imprenditoriale assieme a un team di professionisti: nuova sede, nuovo brand e una serie di importanti collaborazioni con grafici, web master, social media manager, videomaker.

''Siamo immersi nel mondo dell’innovazione digitale, seguiamo da vicino le iniziative e i bandi europei a cui più di una volta abbiamo partecipato, ci stiamo costituendo come una realtà nel mondo delle ICC – Industrie Culturali e Creative con l’obiettivo di generare economia circolare e condivisa attraverso la valorizzazione dei beni culturali. Il nostro obiettivo è creare una cosiddetta benefit corporation, con un forte impegno sociale e occupazionale sul territorio'' afferma con lucida volontà l’architetto.

Tornando al progetto ''Sutri Pro Unesco'' per la candidatura della città a Patrimonio Mondiale: ''attraverso le analisi territoriali elaborate nel 2015 per la tesi di laurea - prosegue Cerulli - e grazie al fondamentale supporto del gruppo di professionisti che si è man mano aggregato attorno al progetto, siamo stati in grado di elaborare una prima proposta consegnata nel 2017 alla Commissione Italiana Unesco presso il Mibact – Ministero dei Beni Culturali''.

''Nel 2018, dopo alcune migliorie apportate al progetto e l’inclusione del tratto della Via Francigena, assieme a mio fratello Riccardo Cerulli, Phd in Economia e Presidente del Centro Studi START con sede a Sutri - conclude Conclude Simone Cerulli - abbiamo così donato il progetto alla città (Comune di Sutri, protocollo n. 5711 del 19 aprile 2018 ndr.)''.




Facebook Twitter Rss