ANNO 9 n° 346
Baseball, Alghero stoppa il WiPlanet
Due nette sconfitte in Sardegna: 16 a 4 e 11 a 3 i risultati

MONTEFIASCONE - Troppo forti i battitori sardi per il WiPlanet Montefiascone, che subisce due nette sconfitte ad Alghero.

16 a 4 e 11 a 3 i risultati delle due partite; già dai primi inning della prima l’aggressività dei battitori della Catalana ha messo in difficoltà il lanciatore partente Matteo Carletti, che ha subito 9 punti in due inning. A nulla sono valsi i tentativi di rimonta falisci, anche con un fuoricampo da due punti di Gomez. I limiti del monte di lancio sono emersi soprattutto quando il rientrante lanciatore Fanali, che aveva bene iniziato controllando con i suoi lanci ad effetto le mazze avversarie, ha subito uno sfortunato infortunio al ginocchio, dovendo lasciare il monte ad un improvvisato Testa, sperando di poter poi rifarsi nella seconda partita.

Speranza rimasta viva fino al 5 inning, quando, sul punteggio di 2 a 1, la Catalana ha siglato 5 punti, per poi chiudere sull’11 a 3, mettendo in chiaro le proprie aspirazioni sulla classifica finale.

Classifica che vede i sardi al secondo posto dietro ai Lancers di Lastra a Signa, ma che è fortemente condizionata dalle numerose partite non disputate per la pioggia dominante in questo inizio di campionato. Infatti domenica scorsa Lancers e Salerno non hanno potuto giocare, e debbono recuperare ben 4 (i Toscani) e addirittura 5 partite i campani, delle 8 finora in calendario. Sugli altri campi il Latina, prossimo avversario del WiPlanet Montefiascone, è tornato a vincere sconfiggendo il Livorno 10 a 0 e 6 a 3, mentre CALI e Red Jack hanno diviso la posta in palio (13 a 12 la prima e 22 a 3 la seconda).

Il campionato comunque appare molto interessante ed equilibrato, con risultati alterni che non sono mai scontati e che lasciano presagire una stagione spettacolare dove il WiPlanet potrà certamente giocare le sue carte.

Giovanili

Non hanno giocato per pioggia le due categorie giovanili. Ma vogliamo sottolineare la convocazione di Giuseppe Tabarrini (insieme al viterbese Bertollini) nel gruppo dei 16 che rappresenteranno nella categoria Little League il Lazio al Torneo delle Regioni di fine Giugno nelle Marche. Torneo molto importante, che potrebbe aprire le porte per la partecipazione alla importantissima finale mondiale di Little League che si svolgerà in agosto a Williamsport, negli USA, rappresentando il secondo avvenimento di baseball dopo le World Series della Major League. Negli anni scorsi l’Emilia Romagna è riuscita a qualificarsi, enormemente gratificata da questa esperienza.




Facebook Twitter Rss