ANNO 9 n° 293
Avviate le procedure per l’entrata in servizio di 67 nuovi infermieri nella pianta organica della Asl di Viterbo

VITERBO - A partire dall’inizio dell’anno, la Asl di Viterbo ha avviato le procedure per potenziare la pianta organica di personale infermieristico per 67 unità.

Il percorso intrapreso, e autorizzato dalla Regione Lazio, utilizza più forme per il reperimento delle risorse umane, tra cui lo scorrimento di graduatorie concorsuali e la mobilità nazionale. Strumento, quest’ultimo, che consente a molti operatori, in questo caso infermieristici, di potersi avvicinare alla loro area di residenza.

In totale, nel rispetto di quanto è contenuto nel piano assunzionale della Asl di Viterbo, saranno 94 gli infermieri che andranno ad accrescere la pianta organica aziendale entro il 2019.

 

Le procedure avviate hanno già prodotto l’entrata in servizio di alcune unità di personale. Altre se ne aggiungeranno nelle prossime settimane. La direzione aziendale, inoltre, comunica che il potenziamento della pianta organica nei prossimi mesi interesserà anche altre figure professionali.

A questi numeri, già di per sé importanti, è doveroso sommare le procedure di stabilizzazione effettuate principalmente nel 2018, ma che continuano a essere perfezionate anche nel 2019. Da inizio anno sono state 18.

Buone notizie per la sanità viterbese che, anche attraverso un numero più adeguato di professionisti al suo interno, potrà offrire con più qualità prestazioni sanitarie aderenti ai bisogni di salute espressi dal territorio.




Facebook Twitter Rss