ANNO 9 n° 169
‘’Ci provavano in continuazione, poi il cazzotto e il buio..’’
Stupro nel pub di Casapound, la vittima ascoltata in aula per oltre due ore

VITERBO – ''Vieni con noi che ti portiamo nel nostro locale'', poi l’arrivo all’interno del pub e gli ultimi sfocati ricordi della serata. ''Ci provavano in continuazione, dopo averli rifiutati ho ricevuto un cazzotto in faccia e non ricordo più niente''.

Ha parlato per la prima volta questa mattina davanti al magistrato e al gip Rita Cialoni, la 36enne vittima di un presunto stupro nella notte tra l’11 e il 12 aprile scorso.

Un incidente probatorio andato avanti per circa due ore, in cui la donna, assistita da una psicologa, ha confermato quanto già raccontato agli inquirenti ormai più un mese fa.

A distanza di 22 giorni dal clamoroso arresto dei due giovani Francesco Chiricozzi e Riccardo Licci per stpro di gruppo e lesioni, oggi ha ripercorso quei drammatici istanti all’interno del circolo privato di Piazza Sallupara, Old Manners Tavern.

Violentata e ripresa con i cellulari, dopo essere stata stordita con un forte pugno al volto, secondo l’ipotesi della procura e della parte civile. Un rapporto consensuale, secondo le difese.

Questa mattina, dopo la denuncia sporta dal letto di ospedale all’indomani della presunta violenza, il suo racconto, seguito in videoconferenza dai due arrestati. Presenti in un’aula accanto, non hanno in alcun modo avuto contatti con la 36enne. Per lei, un’udienza protetta a porte super blindate, con tutte le accortezze del caso. Come è prassi in casi delicati come questi.

''E’ stata forte, coraggiosa e coerente'' ha commentato il suo difensore Franco Taurchini.

Mentre per i difensori dei due ragazzi ci sarebbero stati alcuni passaggi ''contraddittori e troppo generici''. ''La ragazza - hanno spiegato gli avvocati Giovanni Labate, Marco Valerio Mazzatosta e Domenico Gorziglia - ha difficoltà a ricordare quanto avvenuto. L'esame è stato lungo e articolato. Abbiamo cercato di sviscerare minuto per minuto la serata, ci sono degli aspetti che andranno chiariti''.

IL VIDEO DELLE PAROLE DELL'AVVOCATO TAURCHINI

IL VIDEO DELLE PAROLE DEGLI AVVOCATI MAZZATOSTA E LABATE



Facebook Twitter Rss